Torno Subito 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

CON “TORNO SUBITO” LA REGIONE LAZIO FINANZIA INTERAMENTE PERCORSI INTEGRATI DI FORMAZIONE E LAVORO

Se hai un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, sei residente nella regione Lazio e sei uno studente universitario o laureato attualmente inoccupato/disoccupato, hai l’opportunità di partecipare al bando “Torno Subito” e richiedere un finanziamento a copertura integrale dei costi della tua formazione fuori dalla regione Lazio e della successiva fase di reimpiego delle competenze acquisite all’interno del tessuto produttivo regionale.

Per essere più espliciti il bando “Torno Subito” ti consente di:

  • partecipare a CORSI DI ALTA SPECIALIZZAZIONE a costo zero;
  • beneficiare della copertura integrale dei costi di trasporto, vitto e alloggio nella città di Pescara (sede dei corsi)
  • ricevere 800 euro al mese per 3 mesi sia che tu voglia svolgere uno stage presso un’azienda o un qualsiasi ente, sia che tu, frequentando un coworking, voglia sviluppare la tua idea imprenditoriale.

Il bando in sintesi  –  Cosa fare per parteciparePer registrarsi al portale Laziodisu e inviare la candidatura

Queste le nostre proposte formative:

Se sei interessato puoi scriverci all’indirizzo tornosubito@civica.cc o chiamarci al numero 0857991546.

COSA FARE PER PARTECIPARE

  • inviaci il tuo Cv e la tua lettera motivazionale all’indirizzo tornosubito@civica.cc
  • registrati al Portale “Torno Subito 2018” (www.tornosubito.laziodisu.it/bando-2018/) allegando copia del tuo documento di riconoscimento in corso di validità;
  • apri una casella PEC personale, se non già posseduta;
  • apri un conto corrente con IBAN strettamente intestato a te (se non già posseduto).

Quindi:

  • compila il formulario online predisposto da Laziodisu. Civica ha predisposto per te un Vademecum che ti guiderà passo dopo passo nella predisposizione della candidatura;
  • ricevi da Civica o da Argoserv il preventivo relativo al corso di formazione;
  • procurati la lettera di adesione partner fase 2 .

DOCUMENTI NON OBBLIGATORI

I documenti sotto elencati non sono obbligatori ma attribuiscono comunque un maggior punteggio in sede di valutazione della candidatura:

  • Attestazione ISEE in corso di validità, sottoscritta a partire dal il 15 gennaio 2018, rilasciata da un CAF, da un commercialista o direttamente dall’INPS. L’ISEE attribuisce in particolare: 15 punti se compreso tra 0 e 15.000; 10 punto se compreso tra 15.001 e 35.000; 5 punti se compreso tra 35.001 e 55.000;
  • Dichiarazione sostitutiva di atto notorio se risiedi in uno dei comuni della provincia di Rieti e hai subito danni alla tua abitazione durante il sisma del 2016 (Allegato 7) – 4 punti;
  • Dichiarazione sostitutiva di atto notorio se risiedi nel Comune di Rieti e la cui abitazione è stata dichiarata inagibile come conseguenza del sisma del 2016 (Allegato 8) – 4 punti;
  • Certificazione medica della condizione di disabilità ed eventuale preventivo dei costi di accompagnamento richiesti.